InEquilibrio Lab è un percorso di gruppo pensato e costruito per aiutare le persone a ritrovare il proprio benessere psicofisico con una nuova formula che mette insieme attività motoria e strumenti psicologici.

Obiettivi per raggiungere il benessere psicofisico:

  • GESTIONE STRESS
  • REGOLAZIONE EMOTIVA
  • DIMINUZIONE DEI DISTURBI D’ ANSIA
  • PREVENZIONE DEI DISTURBI DELL’ UMORE
  • DIMINUZIONE DEL RILASCIO DEGLI ORMONI DELLO STRESS (CORTISOLO ECC.)
  • PREVENZIONE CARDIOVASCOLARE
  • GESTIONE DELL’ IPERTENSIONE
  • RINFORZO DELL’APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO
  • PREVENZIONE DELL’OSTEOPOROSI
  • RIEQUILIBRIO DEL SISTEMA NERVOSO AUTONOMO E ATTIVITA’ VAGALE
  • CONTRASTO ALLA STANCHEZZA CRONICA
  • REGRESSIONE DEI DISTURBI DEL SONNO
  • RALLENTAMENTO DELL’ INVECCHIAMENTO PRECOCE
  • RINFORZO DELLA PERFORMANCE COGNITIVA E FISICA
  • DIMINUZIONE DELLO STRESS OSSIDATIVO
  • DIMINUZIONE DEL GRASSO PROINFIAMMATORIO
  • PREVENZIONE E DIMINUZIONE DELL’INSULINO RESISTENZA

IL PERCORSO: Gestione dello stress – Regolazione emotiva – Camminata sportiva – Movimento

InEquilibrio Lab prevede delle sessioni di gruppo e individuali con le seguenti attività:

  • Valutazione strumentale dello stress, attraverso l’utilizzo di due dispositivi che permettono di avere il quadro attuale del sistema nervoso autonomo e della composizione corporea;
  • Camminata Sportiva, un’attività alla portata di tutti, senza nessun limite. Ovviamente sarà necessario presentare un certificato medico che attesti l’idoneità all’attività sportiva non agonistica. Oggi la Camminata Sportiva è un’attività sempre più utilizzata nell’ambito del benessere, ma anche nei contesti di prevenzione e cura di diverse patologie, tra cui quelle psicologiche e psichiatriche. Oltre ad aiutare la persona nella gestione dello stress psicologico, l’attività motoria favorisce il recupero delle disfunzioni metaboliche, endocrine, immunologiche ecc.,  causate appunto dallo stress cronico. Inoltre, mai come in quest’ultimo anno, ci stiamo accorgendo della necessità di preservare la propria condizione di benessere attraverso l’attività motoria costante, anche se non troppo intensa, per prevenire e superare parecchi disturbi;
  • Compassionate Mind, comprende delle attività/esperienze che aiutano a stimolare e sviluppare la parte calmante del cervello, con un’influenza fondamentale sulla qualità della vita. La Compassion è supportata e validata da numerosi studi che ne hanno confermato l’efficacia e svelato i processi fisiologici che ne sono alla base;
  • Tecniche di respirazione, per migliorare l’efficacia del respiro nella stimolazione corretta del sistema nervoso autonomo. Un respiro sano rinforza anche l’attività del nervo vago, il quale svolge delle funzioni fondamentali nella gestione delle emozioni, del centro della fame, oltre che avere un ruolo primario nei primi processi antinfiammatori dell’organismo. Molti studi hanno dimostrato che la funzionalità vagale è un fattore trasversale legato all’insorgenza di qualsiasi tipo di malattia, anche mentale. Infatti, persone con bassa attivazione vagale sono molto più fragili e più soggetti a sviluppare disturbi di vario genere, anche depressione e ansia;
  • Sessioni individuali che ogni componente dovrà svolgere per proprio conto, tra un incontro e l’altro. Ai partecipanti verranno fornite delle tracce audio per accompagnare lo svolgimento della pratica individuale. La fase individuale è necessaria affinché il singolo trovi la giusta motivazione nell’ organizzare il proprio quotidiano inserendo le attività grazie alle quali fa un dono a se stesso. Imparare a scegliere e decidere di prendersi cura di sé, non è purtroppo un percorso agevole. Siamo ormai abituati ad essere vincolati e gestiti dagli impegni, la cura di sé è lentamente scivolata nell’oblio. Ritrovare il timone del proprio benessere è forse l’obiettivo più importante dell’intero percorso, non basta saperlo fare, bisogno allenarsi a mantenere l’impegno con se stessi.

QUANDO?

Il corso inizierà subito dopo che la situazione sanitaria, con relative restrizioni, sarà terminata o comunque ci sarà una regolarità nelle possibilità di svolgere attività di gruppo, all’aperto e con le distanze necessarie.

CONDUTTORE

Francesco Prisco, psicologo del benessere:

Come raggiungere il benessere psicofisico - Richiedi informazioni sul percorso

Percorso InEquilibrio, per migliorare la propria condizione di salute e sentirsi più performanti nel lavoro, nello sport, nella vita!